Ricevi assistenza:info@turismocampano.it

Dal nostro diario

vino

Aglianico del Taburno DOCG

Descrizione

Colore rosso rubino più o meno intenso, tendente al granato con l’invecchiamento

Odore caratteristico, gradevole, persistente

Sapore asciutto, leggermente tannico che tende al vellutato con l’invecchiamento

Titolo alcolometrico min. 12,00%

Vitigni aglianico (min. 85%), altri (max 15%)

Invecchiamento “Riserva” – tre anni di cui almeno dodici mesi in botti di legno e sei mesi in bottiglia e con una gradazione alcolica di 13%

Abbinamenti si abbina a carni e selvaggina in particolare ad arrosti e servito ad una temperatura di 16-18°C

Zona di produzione

Le uve destinate alla produzione dei vini a denominazione di origine controllata e garantita «Aglianico del Taburno» devono essere raccolte nella zona di produzione che comprende l’intero territorio amministrativo dei comuni di Apollosa, Bonea, Campoli del Monte Taburno, Castelpoto, Foglianise, Montesarchio, Paupisi, Torrecuso e Ponte ed in parte il territorio dei comuni di Benevento, Cautano, Vitulano e Tocco Caudio, tutti in provincia di Benevento.

Disciplinare

Disciplinare Aglianico del Taburno

  • Approvato DOC con DPR 29.10.1986
  • Approvato DOCG con DM 30.09.2011 G.U. 236 – 10.10.2011 (S.O. n.217)
  • Modificato con DM 30.11.2011 G.U. 295 – 20.12.2011
  • Modificato con DM 07.03.2014

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi la nostra privacy e cookie policy

Chiudi