fbpx
Home > Diario > Napoli > Weekend d’arte a Napoli

Weekend d’arte a Napoli

 

Noi italiani abbiamo una fortuna dal valore inestimabile: la nostra penisola ha storie da raccontare per migliaia di anni. Abitata sin dalla preistoria, ogni popolo che ha attraversato ciò che oggi chiamiamo Italia ha lasciato un segno distintivo del suo passaggio. Così, dall’Impero Romano fino a oggi, possiamo assistere a monumenti, chiese caratteristiche e piazze stupende.

Un weekend a Napoli dedicato all’arte e alla storia

Visitare Napoli vi permetterà di entrare in contato con la Storia. Qui l’arte è una delle ragioni di essere: possiamo parlare per ore di ciò che è presente nel territorio napoletano. Vi trovate in una delle città più antiche d’Europa: di solito, ci si riferisce a Napoli come un museo a cielo aperto, perché è possibile ammirare diverse opere d’arte anche all’esterno.

Le stradine, le piazze, i palazzi nobiliari: l’arte si sussegue, facendoci battere il cuore.

Di seguito, vi consigliamo cosa visitare in questo splendido museo a cielo aperto:

  • Il monumento di Dante Alighieri;
  • Le statue equestri di Carlo di Borbone e di Ferdinando I;
  • Piazza del Municipio;
  • Piazza del Plebiscito;
  • Piazza Dante, dove è presente il celebre monumento.

I musei presenti nel napoletano: alla scoperta delle sue origini

Ovviamente, un weekend d’arte a Napoli non può non includere un giro nei musei più importanti. La sua storia dell’arte è studiata dagli appassionati di tutto il mondo. L’artigianato napoletano è tutt’oggi uno dei più importanti.

Nei musei, potrete approfondire la storia della città: affreschi, suppellettili e fossili dell’epoca etrusca, romana ed egiziana. E, ancora, resti rinvenuti durante gli scavi a Pompei ed Ercolano.

  • Museo Archeologico Nazionale;
  • Museo del Palazzo Reale;
  • Museo Civico del Castel Nuovo;
  • Museo delle Arti Napoletane Contemporanee a Palazzo Roccella.

In questa lista è impossibile non citare anche i castelli che potrete osservare in giro per la città. Come dicevamo prima, Napoli ha visto tutte le epoche dall’Impero Romano fino ad oggi, partecipando in modo attivo alla storia d’Italia.

  • Maschio Angioino o Castel Nuovo;
  • Castel Capuano;
  • Castel dell’Ovo;

In ultimo, dobbiamo aggiungere molti altri luoghi alla lista. Ci rendiamo conto che un weekend potrebbe non bastare per visitare l’immensità di Napoli: il territorio, dopotutto, si divide in ben 30 circoscrizioni. Tra le meraviglie vi consigliamo di visitare il Quartiere di Vomero, uno dei più eleganti e raffinati della città, i Quartieri Spagnoli e Spaccanapoli. Quest’ultima è il cuore pulsante di Napoli, in cui regnano tutta la sua vivacità e i colori caratteristici del luogo.

Non dobbiamo dimenticarci neanche di Napoli Sotterranea. Fortunatamente, i percorsi offerti si dividono in guide da una o due ore. In questo modo, avrete l’occasione di andare alla ricerca dei luoghi più nascosti della città.

Una passeggiata al lungomare è d’obbligo, magari potrete finire in bellezza il vostro weekend con una bella pizza napoletana, classica, a portafoglio o fritta. Essendo una città così vasta, noi vi consigliamo di suddividere e di fare una scaletta precisa, così da riuscire a vedere quanto più possibile.

Alla fine, Napoli rimane lì: potrete appuntarvi i nostri consigli per un futuro viaggio nel capoluogo campano!

Altri articoli interessanti