fbpx
Home > Diario > Salerno > Visitare Salerno in 3 giorni

Visitare Salerno in 3 giorni

 

Il bello di trovarsi a Salerno per le vacanze è che la città ti consente di visitare le sue bellezze e di poterti spostare al contempo in altri due luoghi altrettanti affascinanti, come la Costiera Amalfitana o il Cilento.

In vacanza a Salerno? Ecco dove andare

Salerno è una delle città più belle della Campania: tra arte, storie e medicina, si ha l’occasione di imparare molteplici cose e di gustare i prodotti tipici, in una delle molteplici trattorie presenti lungo le strade.

Che cosa offre la città? Quali sono i luoghi che è impossibile non visitare? Sicuramente, è importante visitare il Giardino della Minerva, ovvero il primo Orto Botanico in Europa: qui venivano coltivate diverse specie di piante e venivano studiate le loro proprietà. Dell’Orto si occupavano gli studenti di Medicina della Scuola Medica Salernitana, la prima università di medicina in Europa e nel mondo.

Il centro storico è di essenziale importanza per comprendere la storia della città

Queste due strutture sono assolutamente importanti da visitare. Dopo, vi consigliamo di spostarvi nel cuore del centro storico di Salerno, alla ricerca di chiese e monumenti. Il Duomo di Salerno è uno dei più belli d’Italia: vi consigliamo inoltre di visitare il Castello Arechi, un edificio imponente e affascinante, sede di numerosi eventi culturali e di matrimoni.

Durante la camminata nel centro storico, vi capiterà di imbattervi in molteplici Palazzi Nobiliari: è il caso del famosissimo Palazzo d’Avossa, edificato nel ‘600. La sua facciata è caratterizzata dai tipici elementi barocchi e da 16 busti in marmo. Oltre a questo palazzo, una visita approfondita la merita anche il Palazzo Pinto.

Tra Amalfi e il Cilento: un tuffo nel mare e un sito archeologico molto famoso

Per concludere il vostro primo giorno a Salerno, è immancabile una passeggiata al tramonto nel Lungomare Trieste. Ovviamente, una cena a base di pesce è d’obbligo!

Durante il secondo giorno, vi consigliamo di spostarvi: la colazione a Salerno è composta da caffè e sfogliatella, anche se qui è nota con il termine di Santarosa. Vi trovate in uno dei posti con il mare più bello, ovvero la vicinissima Costiera Amalfitana.

Spostarvi a Vietri vi consentirà di ammirare lo splendido paesaggio salernitano: tra curve che si affacciano sul mare, il panorama è altamente suggestivo. Vi fermerete ogni cinque minuti per catturare in un’istantanea per sempre il ricordo di quel momento!

Nell’ultimo giorno della vostra vacanza, vi consigliamo un itinerario storico, alla riscoperta del Paestum, l’antica città greca dedicata a Poseidone, il Dio del Mare. Vi sposterete dalla parte del Cilento. Il sito archeologico è uno dei più importanti presenti in Italia, capace di richiamare a sé migliaia di turisti ogni anno.

I templi presenti nel Paestum sono principalmente tre: Nettuno, Era e Atena. Oltre ai templi, potrete visitare il Museo, in cui è presente la nota Tomba del Tuffatore.

Dopo questo giro turistico, è impossibile non fermarsi a mangiare un’ultima volta le prelibatezze salernitane. Vi consigliamo di concludere il viaggio con una cena a base delle specialità montanare del luogo, come i formaggi e i salumi. Annaffiate con del buon vino!

Altri articoli interessanti