fbpx
Home > Diario > Napoli > Visitare Napoli in 2 giorni

Visitare Napoli in 2 giorni

 

Trascorrere un weekend fuori porta è un’ottima soluzione, soprattutto quando le ferie sono ancora lontane e si ha bisogno di staccare la spina. Oggi vogliamo parlare di Napoli e di come visitarla in soli due giorni.

Cosa visitare a Napoli durante il weekend?

Premettiamo che è impossibile riuscire a vedere tutto, perché le sue magnificenze sono davvero tantissime; chiese, monumenti, quartieri, Napoli Sotterranea… come fare, dunque? Quali sono i luoghi della città che dovreste assolutamente visitare?

Napoli non offre solamente un patrimonio artistico e culturale di immenso valore; potrete unire, tra una visita guidata e l’altra, delle fermate lungo le sue trattorie e pizzerie più famose. Durante il soggiorno a Napoli, vi invitiamo ad assaggiare le pizze di Sorbillo e di Michele: entrambi i locali sono locati al centro storico e sono facilmente raggiungibili.

Oltre al buon cibo, è possibile acquistare dei souvenir unici nel loro genere in via San Gregorio Armeno. Qui le botteghe di artigianato abbondano e vi permetteranno di ricreare un presepe totalmente personale e dedito al fai da te.

Ecco i luoghi del cuore, alla scoperta della città

Di seguito, abbiamo stilato una piccola lista, una mini guida, su cosa vi consigliamo di vedere.

  • Napoli Sotterranea: è uno dei posti più suggestivi del capoluogo campano. Potrete visitarla insieme alla guida, che vi farà scoprire l’acquedotto romano, la cui costruzione si fa risalire a oltre 2000 anni fa. Sarete voi ad illuminare la guida, sorreggendo delle candele. Sono presenti diversi itinerari: comunque, non impiegherete più di due ore;
  • Piazza del Plebiscito: è una delle piazze più conosciute d’Italia. Il luogo è talmente immerso nell’arte da restare a bocca aperta. Nei paraggi, si trovano anche il Teatro San Carlo e il Maschio Angioino;
  • Via San Gregorio Armeno: è perfetta da visitare a Dicembre, durante le festività natalizie, ma vi consigliamo di dirigervi qui anche nelle altre stagioni. Questa è la via celebre per le botteghe di artigianato: infatti, sono in molti gli artigiani che ricreano totalmente a mano le statuette per il presepe. Potrete acquistare molti souvenir e trovare la statuetta da utilizzare a Dicembre;
  • Il Mercato di Porta Nolana: per comprendere il fascino di Napoli bisogna andare nei suoi luoghi più caratteristici. Non fa eccezione il mercato del pesce, dove ogni giorni molti pescatori vendono ciò che riescono a pescare durante la notte. È uno dei posti più vivi insieme a Spaccanapoli e rappresenta alla perfezione lo stile di vita napoletano: la genuinità;
  • Spaccanapoli: è uno dei quartieri più vissuti della città, in cui avrete l’occasione unica di entrare nel cuore di Napoli e vivere le usanze napoletane. Qui si sussegue una certa architettura, il quartiere è vivo, pulsante, pieno di colori e affascina i suoi turisti;
  • Pizzeria da Michele o Sorbillo: è impossibile trovarsi a Napoli e non ritagliarsi mezz’ora di tempo per mangiare la vera pizza napoletana. Dopo attente considerazioni, abbiamo deciso di parlare soprattutto di due pizzerie: Michele e Sorbillo. Possiamo citarvi, inoltre, la Pizzeria del Presidente, dove venne servita una pizza gratuita a portafoglio all’allora presidente americano Clinton. Un aneddoto molto carino, che racconta del buon cuore dei napoletani.

Altri articoli interessanti