fbpx
Home > Diario > Salerno > Il castello Arechi

Il castello Arechi

 

Se siete nei dintorni di Salerno, non potete assolutamente perdervi una visita al famoso castello medievale di Arechi. Sito a 300 metri sul livello del mare, la vista panoramica di cui si gode dall’alto è un qualcosa di romantico e spettacolare allo stesso tempo. Avrete modo di ammirare la città di Salerno, resti del Castello e, ovviamente, il mare che bagna la città.

La storia del Castello Arechi: è davvero stato edificato nel III secolo?

Come nasce la storia di questo castello e cosa sappiamo di lui? Il suo nome si deve al Duca longobardo che volle la sua costruzione, ovvero Arechi II. Come sapete, la storia di ogni nostra regione è stata costellata più volte dagli insediamenti di altri popoli, che hanno lasciato il segno del loro passaggio.

Non fanno eccezione i longobardi, che per i dintorni di quella che oggi è la Campania nutrivano un profondo rispetto e ammirazione.

Dobbiamo tornare molto indietro nel tempo, per comprendere l’affascinante storia di questo castello: alcune fonti ci dicono che già nel VI secolo si stava strutturando la sua costruzione. Pare che in principio furono gli artigiani goto-bizantini a trattare l’edificazione del Castello Arechi. Tuttavia, ci sono fonti molto contrastanti, che affermano che il Castello possa risalire addirittura al III secolo. Come ogni monumento o edificio molto antico, le fonti non sono, purtroppo, mai certe al 100% e dobbiamo prendere ogni informazione con le pinze.

Oggi potrete assistere a numerosi matrimoni ed eventi di alta classe

Tuttavia, è solamente successivamente che il Castello Arechi diventa di fondamentale importanza, grazie al principe longobardo Arechi II. Sfruttando la conformità del territorio, Arechi II decise che lì poteva difendersi e resistere agli assedi più lunghi.

Dopo l’Unità d’Italia, purtroppo, questo castello venne abbandonato. La sua proprietà si mantenne privata (era abitato da una famiglia di fattori) fino al 1960, quando il Presidente Girolamo Bottiglieri decise di farlo divenire di proprietà della provincia di Salerno. Cominciarono, dunque, i lavori di restaurazione, per riportare il Castello al suo antico splendore.

Tra i tanti luoghi che possiate mai visitare a Salerno, questo avrà un pezzo del vostro cuore. Come dicevamo prima, è una delle mete più scelte dai salernitani dove svolgere il loro giorno d’amore, ovvero il matrimonio, perché si scattano delle fotografie davvero singolari. Tuttavia, a parte l’enorme bellezza estetica, è giusto ricordare anche la sua valenza storica.

Qualche contatto e informazione utile: numero, sito e costo del biglietto

Abbiamo deciso di raggruppare le informazioni più importanti che abbiamo reperito sul Castello Arechi, per consentirvi di visitarlo con tranquillità. Nel suo sito internet, potrete scoprire a quali aree avrete accesso e godervi una magnifica guida privata.

  • Indirizzo: Località Croce;
  • Numero di telefono e cellulare: 089 29 64 015 – 340 88 77 488;
  • Sito internet: ilcastellodiarechi.it;
  • Il biglietto costa 3 euro per gli adulti, mentre per gli studenti il prezzo è fissato a 1.50. L’ingresso è gratuito per i minori, per chi ha più di 65 anni, per gli insegnanti di storia dell’arte, per i disabili e per chi li accompagna.

Altri articoli interessanti