fbpx
Home > Diario > Salerno > I piatti tipici salernitani

I piatti tipici salernitani

 

Avere l’occasione di visitare una città situata in Campania è al contempo avere la certezza di  divertirsi e gustare ottimo cibo. Salerno è tra le città più visitate; offre spiagge pulite, mare limpido e cristallino.

Ovviamente, quando ci si trova qui, è d’obbligo una visita al Paestum, ai suoi templi, al Castello Arechi, al Giardino di Minerva e alla Scuola Medica Salernitana.

Quali sono i prodotti tipici di Salerno?

Tra una visita e l’altra, tuttavia, potrebbe venirvi fame! Salerno non manca di offrire una lista di prodotti tipici davvero invidiabile. Ne abbiamo per tutti i gusti, dal panino con la milza, ovvero lo street food per eccellenza, fino ai dolci più buoni della Campania.

Parlando di Salerno, è impossibile non citare la Zizzona di Battipaglia: quest’ultima, ormai, è un marchio registrato e i turisti di tutto il mondo vengono in visita a Salerno solo per assaggiarla.

Di seguito, troverete la lista dei cibi immancabili da gustare quando si è in visita alla città.

La Zizzona di Battipaglia: il cibo degli Dèi

  • Zizzona di Battipaglia: è impossibile, ormai, non conoscere questo celebre piatto. La Campania è tra le regioni più famosa per quanto riguarda i latticini. La Zizzona è diventata talmente famosa che i turisti che vanno in visita a Salerno, ormai, cercano di assaggiarla almeno una volta. Questa mozzarella di bufala ha una forma particolare: ricorda il seno femminile. Dapprima, non era molto conosciuta: grazie al film Benvenuti al sud, il resto d’Italia ha scoperto questo piatto. Successivamente, il marchio della Zizzona di Battipaglia è stato registrato dal caseificio de La fattoria. Ci sono molti modi per gustarla, ma noi vi consigliamo di farlo con un filo d’olio. Rimarrete sorpresi dal suo gusto;
  • Milza Imbottita: il 21 settembre si svolge a Caserta la festa patronale per San Matteo. La città si riempie di persone, di luci e di un profumo particolare. Agli angoli delle vie, potrete vedere molti carretti, in cui le persone preparato un panino speciale, ovvero la milza imbottita. Gli ingredienti di questo panino sono molto semplici, ed era considerato nel passato il pasto dei contadini: olio, aceto, aglio, prezzemolo, peperoncino e ovviamente milza. Il sugo di questo panino è sensazionale;

Scazzetta e Santarosa per una dolce merenda in pieno centro storico

  • Scazzetta: i nomi dei piatti tipici salernitani sono molto buffi. Questo in particolare li batte tutti, non solo per originalità, ma anche per bontà. Si può gustare presso la pasticceria Pantalone, ovvero nel cuore pulsante del centro storico a Salerno. Questa fetta di torta ha degli ingredienti particolarmente gustosi: crema, fragoline di bosco, pan di spagna e glassa rossa. Curiosi di scoprire perché si chiama così? Avrete sicuramente capito che è un termine dialettale: si riferisce al copricapo dei cardinali, che il Papa dona loro nell’investitura;
  • Santarosa: questa è l’antesignana della sfogliatella. Se passate da Salerno, è impossibile non concedersi questo dolce;
  • Nocciola di Giffoni: Giffoni è noto anche per il festival del cinema dedicato ai ragazzi. Ma non solo! A Giffoni avrete l’occasione di assaggiare delle nocciole sorprendenti. Sono tra le più pregiate del panorama italiano.

Altri articoli interessanti