fbpx
Home > Diario > Napoli > Cosa fare a Napoli

Cosa fare a Napoli

 

Scrivere un articolo su Napoli è sempre un’impresa.

Napoli è piena di splendidi posti da visitare e cose da fare; così tante che, purtroppo, non bastano pochi giorni per scoprirle tutte. Visitare lo splendido capoluogo campano ci mette in una situazione di benessere e di felicità: a partire dalla ricchissima storia del luogo, fino alle bellezze del mare e alle sue isole, per passare, infine, alla gastronomia, uno dei punti cardine della città.

Curiosi di scoprire che cosa fare a Napoli?

Cosa c’è da fare a Napoli, quando ci si trova in questa splendida città?

Abbiamo deciso di suddividere l’articolo in varie parti del giorno, per farvi comprendere al meglio la giornata tipica napoletana. È un modo di vivere distante dal resto delle regioni; dopotutto, l’Italia è bella proprio per questo motivo, la diversità degli usi e dei costumi, non appena svolti semplicemente a sinistra.

Una mini guida su una giornata ideale a Napoli

  • La colazione: è probabilmente un rito per ogni napoletano. Qui la colazione è ricca e abbondante, non è contemplata la fretta. Piuttosto si svegliano cinque minuti prima, ma il caffè e qualche dolce si deve assaggiare. Certo, ci sono delle eccezioni, ci sono degli imprevisti, ma una buona colazione a Napoli vale più di ogni altra nel resto del mondo. Provate anche voi la tecnica del caffè sospeso. Solo pochi centesimi e lo offrite a una persona che ne ha bisogno e non può permetterselo. Un’accortezza tutta napoletana. Ovviamente, dovete assolutamente assaggiare la sfogliatella;
  • Che cosa fare al mattino? Noi vi consigliamo di fare una passeggiata al centro storico, non prima di esservi diretti a Spaccanapoli, ovvero il cuore pulsante di questa città viva e colorata. Qui apprenderete tutti i modi di fare napoletani. Sì, è un quartiere un po’ caotico, ma si respira l’aria giusta;
  • Il pranzo? Be’, dopotutto, è un pasto importantissimo, no? Siamo a Napoli, il regno del buon cibo e del pesce fresco. Dopo avere visitato Piazza del Plebiscito, il Palazzo Reale e Spaccanapoli, dovreste dirigervi verso la zona del Mercato del Pesce. Molto caratteristica e soprattutto piena di vita, potrete assaggiare il miglior pesce della vostra vita, senza spendere un occhio della testa. Molti rivenditori lo preparano sul momento, mentre è ancora vivo. Uno spettacolo da vivere;
  • Al pomeriggio, potreste dedicare qualche ora allo shopping, soprattutto in Via San Gregorio Armeno, patria dell’artigianato e dei presepi. Se lo shopping non vi entusiasma particolarmente, potrete fare una visita guidata a Napoli Sotterranea e scoprire dei tesori nascosti. Il bello della visita guidata? Sarete voi a fare, con delle candele. Una scena suggestiva. In alternativa, vi consigliamo assolutamente di fare una visita al Cristo Velato nella Cappella di Sansevero;
  • È arrivato il momento della cena: stiamo parlando di Napoli e non abbiamo ancora nominato lei. Be’, l’abbiamo tenuta per ultima: la Regina di Napoli, ovvero la Pizza Margherita. Dimenticate ingredienti extra, dirigetevi da Sorbillo, da Michele o dal Presidente (e la Figlia del Presidente) per assaggiare la vera pizza napoletana, di recente eletta Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Altri articoli interessanti