fbpx
Home > Esplorare > Diario > Benevento > Benevento e Dintorni

Benevento e Dintorni

Montesarchio

Vi abbiamo parlato precedentemente dei luoghi di maggiore interesse a Benevento. Tuttavia, è bene sapere che anche i dintorni del beneventano meritano una visita approfondita.

Spesso, quando visitiamo una città, non consideriamo i paesi vicini, ma è uno sbaglio. Perché nel caso di Benevento, potrete trovare dei luoghi magnifici, in cui assaporare prodotti tipici e conoscere le origini di Padre Pio.

Inoltre, vi porteremo a Solopaca, patria dei vini e dell’olio, e a Montesarchio, dove i popoli si sono a lungo protetti dalle guerre.

Montesarchio: una città storica che segna il passaggio dei Sanniti

Montesarchio: una splendida città, che fu edificata dai Sanniti, il popolo che rese Benevento la sua capitale. La traduzione di Montesarcis, ovvero Montesarchio, significa letteralmente Monte Fortificato, per la posizione geografica molto favorevole. Essendo su un promontorio, nel corso della storia, Montesarchio ha sempre avuto molta importanza.

A seguito dell’invasione romana, quest’ultimi si servirono di Montesarchio per allertare i paesi vicini dell’arrivo dei nemici giurati. Qui si svolsero diverse guerre, l’ultima avvenne proprio durante il fascismo. Sono in molti i monumenti presenti qui, perlopiù edifici di cui ormai sono rimasti soltanto i resti della gloria che fu. Nel XX secolo, furono ritrovati un’iscrizione a Druso e una statua;

Pietraroja: un viaggio alla scoperta dei prodotti tipici del territorio

Pietraroja: questo luogo affascinante si posiziona sul pendio del monte Mutria. Questo paesino è prevalentemente montanaro; molti sono i prodotti tipici che provengono proprio da qui.

Probabilmente, anche questo è di origine sannita come Montesarchio. Qui il clima non è come nel resto della Campania, ma le temperature si mantengono stabili anche in estate, assicurando un fresco molto gradito ai turisti.

È d’obbligo visitare Pietraroja soprattutto per il luogo caratteristico in cui è situato il paese e per la cucina veramente eccezionale. Famosi i suoi formaggi e i suoi salumi, che rendono la cucina beneventana un’eccellenza. Se siete nei dintorni, non dimenticate di visitare il Parco Geo-Paleontologico, dove potrete ammirare fossili di 200 milioni di anni fa;

Pietrelcina: il paese in cui persino i sassi parlano di Padre Pio

Pietrelcina: tutti conoscono questo luogo, poiché è il posto in cui è nato Padre Pio. Pietrelcina è la meta ideale per tutti i religiosi, ma anche per chi non è un fedele: qui è possibile respirare un’aria diversa, probabilmente dovuta alla “presenza” del santo. Padre Pio ha amato Pietrelcina, e ogni cosa qui parla di lui e ci racconta la sua storia. Una meta che non può mancare nel bagaglio culturale di tutti i viaggiatori. Avrete l’occasione di visitare la casa natale di Padre Pio, la chiesa Sacra dei frati cappuccini e il Borgo Antico, un punto della città ben tenuto e affascinante, ove Padre Pio camminava recitando il rosario;

Solopaca: la prima volta che fu nominato Solopaca si chiamava Surupaca, ovvero col sole opaco. Questo paese è cresciuto grazie alla terra, in cui si sono sempre coltivati olive, ciliegie e uva. Tra i vini più apprezzati, possiamo citare Solopaca e Sannio, rigorosamente DOC. Pare che fosse abitato sin dall’epoca preistorica. Nel corso dei secoli, si insidiarono sanniti e romani.

Foto: http://borghipiubelliditalia.it/project/montesarchio/

Altri articoli interessanti