Blog

Cerchi frutte e verdure in Campania? Su turismocampano.it puoi trovare maggiori informazioni sui frutta e verduta e loro preparazione.

Arance di Sorrento (Frutta e verdura)

0
arance-sorrento

arance-sorrento

Che cosa sono  le Arance di Sorrento?

Le arance di Sorrento sono caratterizzate dalla buccia abbastanza spessa, dall’abbondanza di semi e di succo e dal calibro piuttosto elevato. L’arancio è una coltivazione tradizionale della Penisola Sorrentina, risalente addirittura al 1300, a quei tempi costituiva una notevole fonte di reddito, poiché alimentava un’intensa corrente di esportazione diretta, via mare, ai principali mercati italiani ed europei, cosicché nei secoli la sua coltivazione si è ampliata e perfezionata.

Coltivazione

Gli aranceti sono protetti dal vento e dal freddo dai caratteristici pergolati che, ritardando la maturazione dei frutti, consentono di raccogliere il prodotto in primavera inoltrata. Infatti è possibile raccogliere le arance fino ai primi di giorni agosto.

Utilizzo

L’arancia di Sorrento può essere utilizzata in diversi modi. Il più classico è quello di ottenere da questi frutti delle freschissime spremute, che si possono ancora oggi, come è avvenuto per secoli, consumare presso i caratteristici chioschi degli acquafrescai napoletani. Inoltre, può essere utilizzata in cucina per fare: marmellate, scorzette candite con o senza copertura di cioccolato, dolci, aromatizzare liquori e per arricchire delle insalate.

Marmellata

Per realizzare una squisita marmellata di Arance di Sorrento basta procurarvi delle Arance di Sorrento fresche e dello zucchero. Pochi ingredienti semplici e circa 3 ore per la preparazione.

Lavare la frutta e lasciarla asciugare, poi sbucciarla a mano e tagliarla a pezzi. Togliere i semi. Mettere tutta la polpa in una pentola insieme allo zucchero e lasciare cuocere per circa un’ora, mescolando di continuo. Alla fine invasare la marmellata calda in vasetti di vetro, precedentemente sterilizzati.

Curiosità

Lo sapevi che con questi profumatissimi frutti, alcuni audaci frantoi del Salernitano, sono riusciti a realizzare l’Olio alle Arance di Sorrento. Una unione tra olive pregiate e le arance della Penisola Sorrentina. Questo olio è un buon condimento per piatti salati e perfino per preparare golosi dolcetti.

1 dicembre 2015 |

Arance di Pagani (Frutta e verdura)

0
arance-pagani

arance-paganiL’arancia di Pagani è un tipo di arancia bionda coltivata nell’agro Nocerino-Sarnese e in particolare nei comuni di Pagani e S. Egidio di Monte Albino, la cui origine è, probabilmente, cinese, anche se venne importata in Europa dai portoghesi nel XVI secolo. Della sua importazione ad opera dei mercanti portoghesi resta traccia anche nel suo nome in dialetto “portualle”, la cui etimologia accomuna il dialetto napoletano ad altre lingue, come il turco ed il greco, e dialetti, come il calabrese o il siciliano. L’importazione in queste zone risulta, ad ogni modo, antichissima, documenti storici attestano che i primi aranceti specializzati furono impiantati sin dal 1845.

Probabilmente ciò è dovuto sia alla particolare predisposizione dei terreni, di origine vulcanica o alluvionale, sia al clima particolarmente favorevole. L’arancia di Pagani matura nella tarda primavera, distinguendosi in ciò dalle altre varietà locali. Il colore della sua buccia va dall’arancio brillante ad un giallo tendente all’ocra.

1 dicembre 2015 |

Uva cornicella – Prodotti tipici

0
uva-cornicella

La Campania ha una forte tradizione viticola, soprattutto nelle aree pianeggianti e collinari si produce una qualità di uva detta “uva cornicella”, perché presenta acini fortemente allungati e ricurvi, che ricordano dei cornetti. Gli acini sono verdi, di un colore che tende al dorato e rugginoso nelle parti più esposte al sole e la loro polpa è dolce, molto croccante e ricca di vinaccioli, mentre la buccia è piuttosto consistente.

Grazie alla consistenza della buccia, la cornicella è dotata di una notevole serbevolezza, caratteristica che fa sì che ancora oggi sia molto diffusa sul mercato regionale, pur avendo perso il primato in seguito alla diffusione di colture più moderne.

17 novembre 2015 |
© 2016 Turismo Campano: Consigli su dove mangiare, dove dormire e luoghi da visitare in Campania. @

Campania International Travel: ITA | ENG | ESP
WordPress Directory Theme

Classified Ads Software

Vai alla barra degli strumenti