Blog

Cerchi bevande, distillati e liquori della Campania? Su turismocampano.it puoi trovare maggiori informazioni su bevande, distillati e liquori tipici campani.

Liquore crema di limone o cremoncello (liquore)

0

Crema di limone turismo CampanoChe cos’è il liquore crema di limone?

Il liquore crema di limone, in alcune zone conosciuto anche come cremoncello, è una varietà prodotta nella Penisola Amalfitana, in provincia di Salerno. Questa preparazione è una variazione del famoso limoncello della Costiera con l’aggiunta di latte. La sua consistenza finale è cremosa e raggiunge un tasso alcolico di 30°.

Anche se è una variazione del limoncello tradizionale, anche questo liquore crema di limone è iscritto nell’elenco dei prodotti tradizionali. Non lo sono invece tutte le altre ricette che utilizzano procedimenti diversi o limoni provenienti da altre zone di coltivazioni differenti dalla Penisola Amalfitana.

Preparazione

Gli ingredienti sono facilmente reperibili: limoni della Penisola Amalfitana, alcool 90°, zucchero, latte, panna e vanillina. Procediamo con ordine.

Procurarsi dei limoni della Costiera Amalfitana e dopo averli lavati e asciugati, letteralmente “sbucciarli” facendo attenzione a prendere solo la parte gialla della scorza e non la parte bianca sottostante.

Poi mettere a macerare le bucce in alcool. In seguito, prendere un contenitore abbastanza capiente ed eliminare le bucce, e aggiungere uno sciroppo preparato con acqua e zucchero. A questo punto bollire il latte con lo zucchero e quando sarà raffreddato aggiungere anche questo ultimo liquido nel contenitore. Infine, aggiungere panna non montata per dolci aromatizzata con la vanillina e mescolare tutto per bene.

Travasare il liquore ottenuto in bottiglie e lasciarlo riposare per due mesi prima di consumarlo, anche in congelatore.

Solitamente si prepara in casa, ma si può anche acquistare da piccole aziende che lo producono in maniera artigianale utilizzando le migliori materie prime e rispettando la ricetta originale. Prima di servire questo liquore, se conservato in congelatore, lasciarlo alcuni minuti fuori.

10 gennaio 2016 |

Liquore al tartufo (Liquori)

0

liquore-tartufoChe cos’è il liquore al tartufo o “r tartufu”?

Il liquore al tartufo nero ha un colore marrone chiaro ed ha un sapore molto forte ed aromatico. Il tradizionale campano viene prodotto in provincia di Avellino, utilizzando come ingrediente principale il tartufo nero di Bagnoli Irpino. Il paese è situato nell’Alta Valle del fiume Calore che è rinomata per la concentrazione di tartufi neri.

Preparazione

Il liquore viene preparato utilizzando il tartufo nero di Bagnoli, alcool puro a 90° e uno sciroppo fatto da acqua e zucchero. Dopo il tempo di macerazione, il liquido viene imbottigliato e lasciato a riposare. Infine, viene filtrato e messo in nuove bottiglie pronte per essere assaggiate.

La gradazione finale è di circa 38-40°.

4 dicembre 2015 |

Liquore Concerto (Liquori)

0

conciertoChe cos’è il liquore “concerto”?

Il Liquore “concerto” si produce in Costiera Amalfitana, in provincia di Salerno, principalmente nei paesi di Tramonti e di Maiori. La sua invenzione è stata attribuita ai monaci del Convento di San Francesco di Tramonti che fecero “un concerto” di 15 erbe e spezie per creare questo liquore.

Tra le erbe utilizzate sono presenti: la liquirizia, il finocchietto, i chiodi di garofano, la noce moscata, la cannella, la stella alpina e la mentuccia.

Preparazione

Si scelgono con cura le erbe che poi vengono messe a macerare per quaranta giorni in alcool. Dopo questo tempo, l’infuso viene filtrato e arricchito con uno sciroppo fatto con: acqua, caffè e orzo tostati e macinati, zucchero,bucce di arancia e limone.

Al termine della preparazione, il liquido viene imbottigliato e lasciato riposare per almeno due mesi prima di essere consumato.

Per i più curiosi, non esistono dosi precise delle erbe da utilizzare per creare il “concerto”, ma nei piccoli laboratori artigianali presenti in Costiera Amalfitana si può acquistare il miscuglio di base già pronto per fare l’infuso.

La gradazione finale è di circa 30°.

 

 

4 dicembre 2015 |

Fragolino (liquore)

0

Fragolino-campaniaCHE COS’E’ IL FRAGOLINO?

Il fragolino, detto anche rosolio di fragole è un’antica specialità, diffusa in tutta la regione Campania. È un liquore dal gradevole colore rosso scuro e dal sapore dolce, la cui gradazione alcolica è, solitamente, intorno ai 35 ottenuto dalle fragoline di bosco.

PREPARAZIONE

Si prepara facendo macerare le fragoline di bosco fresche in alcool, per un periodo che può andare dai 2 ai 10 giorni. Dopo la macerazione il preparato viene filtrato e diluito con uno sciroppo di zucchero preparato a parte, dopodichè può essere lasciato a riposare o essere consumato immediatamente.

20 novembre 2015 |

Cioccolato al limoncello (liquore)

0

cioccolato-limoncelloChe cos’è il cioccolato al limoncello?

Il cioccolato al limoncello è un infuso di tradizione casalinga, realizzato esclusivamente con ingredienti naturali, la cui produzione si è diffusa negli ultimi 30 anni in alcuni territori della provincia di Napoli, in particolare nella zona della penisola Sorrentina, patria del più antico limoncello, di cui rappresenta una variante golosa e più invernale.

Preparazione

Si tratta di un liquore ottenuto mischiando cacao magro in polvere con alcool a 90° e, naturalmente, con il tradizionale limoncello. Diffusissimo in tutta la zona, ancora oggi viene prodotto per lo più per uso domestico, ma si può trovare anche in commercio, poiché viene confezionato e commercializzato da alcune ditte locali campane ed è molto apprezzato per il suo gusto particolare e le sue spiccate qualità digestive.

19 novembre 2015 |
© 2016 Turismo Campano: Consigli su dove mangiare, dove dormire e luoghi da visitare in Campania. @

Campania International Travel: ITA | ENG | ESP
WordPress Directory Theme

Classified Ads Software

Vai alla barra degli strumenti