Articoli

Tutti i comunicati stampa sulla Campania e le associazioni presenti.

Tour operator del Regno Unito in Cilento dal 24 al 26 aprile 2017

0

In Costiera cilentana, arrivano gli inglesi. Dal 24 al 26 aprile si svolgerà un Educational tour di giornalisti e b2b, e per finire l’incontro con Zuchtriegels il 26 aprile a Paestum.

E’ stata scelta la Campania con le sue bellezze, ma soprattutto è stato opzionato il Cilento – una meta meravigliosa e ancora tutta da scoprire per il Regno Unito – dall’ABTOI (Association of British Travel Organisers to Italy), che ogni anno tiene in Italia un summit in una location diversa del Belpaese.

E’ infatti il Cilento, la destinazione dell’educational tour destinato a giornalisti e a tour operator che abbiamo organizzato insieme a Carolyn Spinks, presidentessa di ABTOI”, spiega Bianca Pierri Cecaro, Coordinatrice Provinciale Federalberghi, “per far conoscere agli abitanti del Regno Unito un piccolo paradiso poco noto, fruibile anche tutto l’anno per il suo clima mite, attraverso il lavoro di giornalisti delle testate  più accreditate, e i tour operator britannici a caccia di nuove mete da proporre”.

Da lunedì 24 a mercoledì 26 aprile Isabel Choat  (Editor The Guardian), insieme a Lisa Gerard Sharp, Kate Simon, Simone Kane, freelance di importanti testate quali The Times, The Telegraph, The Indipendent, National Geographic Magazine, Vogue e The Guardian, da Paestum partiranno alla scoperta del Cilento; saranno invece 40 i tour operator.

Il 26 aprile al Savoy incontreranno inoltre il direttore del Parco archeologico di Paestum,  Gabriel Zuchtriegel, il presidente del Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, e l’assessore al Bilancio del Comune di Salerno, Roberto De Luca. Quest’ultimo farà anche da cicerone per la visita della città di Salerno. “L’associazione ABTOI (Association of British Travel Organisers to Italy), ha 70 membri che sono i più importanti tour operator nel Regno Unito che organizzano vacanze in Italia.  Lavoriamo a stretto contatto con l’Enit, che ci aiuta ad aumentare l’interesse del Regno Unito per l’Italia.

Foto: Paestum- ufficio stampa Confcommercio Salerno, Sicme Energy e Gas

Per i nostri membri organizziamo attività di pubbliche relazioni e marketing, formazione inerente al settore e molte altre opportunità di business”, ha precisato Carolyn Spinks. “Ci sono numerosi benefici nell’appartenere ad ABTOI e il momento più importante dell’anno è il Summit annuale in Italia. Scegliamo una destinazione che crediamo abbia un potenziale di sviluppo nel turismo e la provincia di Salerno, porta d’ingresso al Parco nazionale del Cilento, è un perfetto esempio. E’ l’occasione ideale per i tour operator del Regno Unito per sperimentare ciò che la zona ha da offrire, per incontrare gli agenti locali, nonché ricevere una formazione nel settore dei viaggi da parte di professionisti specializzati. Quest’anno abbiamo anche alcuni tra i migliori editori e giornalisti del Regno Unito, nonché un rappresentante di Meridiana”.

Il progetto di educational non avrebbe potuto essere realizzato senza il sostegno della Sicme Energy e Gas. L’amministratore delegato, Pierluigi Punzi, che da anni sponsorizza il comparto alberghiero, uno dei principali della sua clientela  business, è un convinto sostenitore di attività formative e di promozione di alto livello: “Gli albergatori sono tra i nostri clienti più importanti, dobbiamo essere i primi a sostenerli in questo percorso di crescita e di sviluppo territoriale. Ho avuto modo di constatare personalmente le bellezze del Cilento che, al pari di quelle della costa d’Amalfi, possono diventare una delle mete principali dell’incoming dal Regno Unito. Gli albergatori sono pronti ad accoglierli: d’altra parte Sorrento insegna: il turismo inglese, è un turismo di qualità”. 

Fonte: Comunicato stampa Confcommercio Salerno, Sicme Energy e Gas

21 aprile 2017 |

MyGiffoni, il regolamento 2017 per i cortometraggi dei giovani videomaker

0

Dal primo marzo al 18 maggio si aprono le iscrizioni gratuite a MyGiffoni, per i cortometraggi realizzati dai ragazzi con gli istituti scolastici o con associazioni culturali. Il concorso nazionale organizzato da Giffoni Experience nasce dall’esperienza di Giffoni Film Festival che da anni si dedica alla promozione del cinema per ragazzi, fatto dai ragazzi!

Modalità di partecipazione a MyGiffoni

Possono partecipare al Concorso i film prodotti dopo il 1 gennaio 2015 e di qualunque genere, tranne riprese di recite scolastiche e video musicali, con durata non superiore a 12 minuti (titoli di testa e di coda compresi). Non saranno ammessi cortometraggi già inviati per le edizioni passate.
Per iscriversi occorre caricare il film su Youtube e compilare  il modulo presente sul sito www.giffonifilmfestival.it, sezione Scuola – link My Giffoni.

Sono previste tre sezioni per il concorso, in base alla fascia di età dei giovani videomaker:

  1. dai 6 ai 10 anni di Scuole dell’infanzia, Scuole primarie o Associazioni
  2. dagli 11 ai 13 anni delle Scuole Secondarie di I grado e Associazioni
  3. dai 14 ai 20 anni o da classi di Scuole Secondarie di II grado e Associazioni

I premi

Per ogni sezione saranno assegnati due premi: uno dalla Giuria dello staff di GFF “il PREMIO “Giffoni Experience 2017” al Migliore Cortometraggio,  e un altro decretato da una votazione pubblica on-line l’AUDIENCE AWARD.

La votazione pubblica inizierà a partire dal 15 maggio 2017 e le modalità saranno presto rese note, ed entro il 7 giugno 2017 sarà pubblicato l’elenco dei film vincitori.

La partecipazione a Giffoni Film Festival

I 6 cortometraggi che vinceranno saranno messi in mostra durante la 47esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma dal 14 al 22 luglio 2017, e per ognuno di essi sarà invitata una delegazione di 3 ragazzi più un accompagnatore referente. Ma non finisce qui, le copie dei film vincitori saranno inserite nell’archivio di Giffoni Experience.

Foto: MyGiffoni vincitori 2016



Foto: MyGiffoni Vincitori 2016



Foto: MyGiffoni Vincitori 2016

Per tutte le altre informazioni di carattere tecnico, far riferimento al sito ufficiale dell’iniziativa.

Realizza anche tu il tuo cortometraggio e scopri su Turismo Campano come raggiungere Giffoni Valle Piana, il paese dove si svolgerà il Giffoni Film Festival.

25 febbraio 2017 |

Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico dal 26 al 29 ottobre 2017 Paestum(SA)

0

La XX Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico nell’area archeologica della città antica di Paestum dal 26 al 29 ottobre 2017

Dal 26 al 29 ottobre 2017 si svolgerà a Paestum la XX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico: l’area adiacente al Tempio di Cerere (Salone Espositivo, Laboratori di Archeologia Sperimentale, ArcheoIncontri, ArcheoVirtual), il Museo Archeologico Nazionale (Conferenze e Workshop con i buyers esteri) e la Basilica Paleocristiana (Conferenze, Premi, ArcheoLavoro, Incontri con i Protagonisti) continueranno ad essere le suggestive location della Borsa.

La BMTA si conferma un evento originale nel suo genere: sede dell’unico Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico e di ArcheoVirtual, l’innovativa mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali; luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati; opportunità di business nella splendida cornice del Museo Archeologico con il Workshop tra la domanda estera selezionata dall’Enit e l’offerta del turismo culturale ed archeologico.

Un format di successo testimoniato dalle prestigiose collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO, UNWTO e ICCROM oltre che da 10.000 visitatori, 100 espositori di cui 20 Paesi esteri, circa 50 tra conferenze e incontri, 300 relatori, 120 operatori dell’offerta, 100 giornalisti accreditati.

Numerose le sezioni speciali: ArcheoIncontri per conferenze stampa e presentazioni di progetti culturali e di sviluppo territoriale; ArcheoLavoro orientamento post diploma e post laurea con presentazione dell’offerta formativa a cura delle Università presenti nel Salone; ArcheoStartUp in cui si presentano nuove imprese culturali e progetti innovativi nelle attività archeologiche; ArcheoTeatro che prevede spettacoli e workshop di orientamento e formazione teatrale; Incontri con i Protagonisti nei quali il grande pubblico interviene con importanti archeologi e i noti divulgatori della TV; International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad”, il Premio alla scoperta archeologica dell’anno intitolato all’archeologo di Palmira che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio; Laboratori di Archeologia Sperimentale per la divulgazione delle tecniche utilizzate nell’antichità per realizzare i manufatti di uso quotidiano; Premio “A. Fiammenghi” per la migliore tesi di laurea sul turismo archeologico; Premio “Paestum Archeologia” assegnato a coloro che contribuiscono alla valorizzazione del patrimonio culturale; visite guidate ed educational per giornalisti e visitatori.

Istituzioni, Enti, Paesi Esteri, Regioni, Organizzazioni di Categoria, Associazioni Professionali e Culturali, Aziende e Consorzi Turistici, Case Editrici saranno presenti nel Salone Espositivo, per vivere da protagonisti quattro giorni straordinari in occasione della XX BMTA, nell’area archeologica della città antica di Paestum, nei giorni 26-27-28-29 ottobre 2017.

7 gennaio 2017 |
© 2017 Turismo Campano: Consigli su dove mangiare, dove dormire e luoghi da visitare in Campania. @

Campania International Travel: ITA
WordPress Directory Theme

Classified Ads Software

Vai alla barra degli strumenti