PENTAX Image

Visita guidata a Salerno


0 recensioni

Aggiungi ai preferiti Contatta Proprietario

Contatta Proprietario


Salerno è situata in una posizione centrale del golfo, tra la Costiera Amalfitana e la piana del Sele.

Il primo insediamento risale al periodo osco , fu poi abitata dai Sanniti e nel 197 a.C. divenne colonia romana con il nome di Salernum.
La sua importanza crebbe nel VIII secolo, con la dominazione longobarda di Arechi II. Come sede del Principato ha vissuto un lungo periodo di splendore grazie alla presenza della Scuola Medica Salernitana, la più antica istituzione medica in Occidente, che la tradizione vuole sia stata fondata da quattro maestri : un arabo, un ebreo, un latino e un greco .
Tra il X e il XII secolo la città conobbe il periodo più florido della sua storia.
La crescita culturale ed economica continuò sotto il dominio dei Normanni e gli Svevi, per fermarsi nel XVI secolo con l’arrivo degli spagnoli, soprattutto a causa dell’egemonia di Napoli.
Nel 1800 furono costruite le prime fabbriche, soprattutto grazie agli investimenti esteri, in particolare in Svizzera: nel 1877 sul territorio erano 21 fabbriche tessili con 10.000 lavoratori.
Salerno fu poi soprannominato “la Manchester delle Due Sicilie”.
Nel settembre del 1943 fu teatro dello sbarco degli Alleati , che entrarono nella penisola italiana e aprirono la strada per avanzare verso Roma.

Il cuore della città è il quartiere medievale.

Il centro storico è caratterizzato da molti vicoletti, oggi ricchi di negozi, che seguono la forma del piano urbanistico medievale e conservano splendidi edifici storici e gran parte della sua architettura religiosa.
Il Duomo dal XI secolo è dedicato a San Matteo ed è il monumento più importante della città, un capolavoro di architettura normanna. I vasti portici con le antiche colonne, oltre ad un’elegante loggia decorata con legno intarsiato. Un imponente campanile romanico domina l’atrio .
Al suo interno due magnifici amboni sono riccamente decorati con mosaici del XVII e XVIII secolo . C’è anche una cripta barocca dal 1600 coperta di marmi policromi.
Ci sono numerose tombe, la più importante delle quali è quella della regina Margherita di Durazzo .

Alzando lo sguardo verso le colline si può vedere l’imponente castello Arechi da cui si gode di un incantevole panorama.

Il Teatro Verdi, inaugurato nel 1872 , è uno dei più importanti teatri lirici d’Italia.

1
0

CONDIVIDI


Contatta Proprietario

Contatta Proprietario

Aggiungi una recensione

Devi accedere o registrarti per aggiungere una recensione.

© 2016 Turismo Campano: Consigli su dove mangiare, dove dormire e luoghi da visitare in Campania. @

Campania International Travel: ITA | ENG | ESP
WordPress Directory Theme

Classified Ads Software

Vai alla barra degli strumenti