via chiaia napoli

Itinerari a Napoli – Via Chiaia


0 recensioni


Il nostro itinerario inizia da Piazza Trieste e Trento, da qui tra il 1500 ed il 1600 Domenico Fontana realizzo Via Chiaia per collegare Piazza del Plebiscito con il lungomare. Questa zona inizio’ a popolarsi attorno al 1700 quando per ordine di Ferdinando IV fu demolita la Porta di Chiaia e successivamente alla fine dell’800 fu realizzata Via dei Mille. via chiaia napoli

Al posto della Porta di Chiaia furono costruiti Palazzo Sant’ Arpino e Palazzo Ottajano. Mirabile il Ponte di Chiaia eretto nel 1636 per collegare la Collina di Pizzofalcone con quella delle Mortelle, il quale appare come un arco trionfale; attraverso un ascensore ed una scala si accede alla zona di Monte di Dio.

Più avanti troveremo il Teatro Sannazaro (1874). Accanto al teatro c’e’ Palazzo Cellamare costruito nel ‘500 come residenza di campagna dell’ abate Carafa prima e del Principe di Cellamare poi; all’ interno ci sono quattro saloni splendidamente affrescati. Da visitare la settecentesca Chiesa di Santa Caterina nella quale sono custodite le spoglie della Regina Maria Clotilde di Francia, qui sepolta dopo aver dedicato gran parte della vita ad opere di carità. Proseguendo questo itinerario si giunge nell’ ottocentesca Piazza dei Martiri una delle più eleganti della città, disegnata da Enrico Alvino un tempo era occupata dai giardini di un’ abbazia medievale.

Parte della Piazza apparteneva al Duca di Calabritto che agli inizi del ‘700 vi costruì il suo palazzo poi ristrutturato poi da Luigi Vanvitelli; sempre in Piazza dei Martiri al posto della seicentesca Casa Cocozza fu costruito nel 1746 Palazzo Partanna e sul lato opposto Palazzo Nunziante (1855).

0
0

CONDIVIDI


Aggiungi una recensione

Devi accedere o registrarti per aggiungere una recensione.

© 2016 Turismo Campano: Consigli su dove mangiare, dove dormire e luoghi da visitare in Campania. @

Campania International Travel: ITA | ENG | ESP
WordPress Directory Theme

Classified Ads Software

Vai alla barra degli strumenti