castel-dell-ovo

Complesso monumentale di Castel dell’Ovo – Napoli

0 recensioni


DESCRIZIONE ATTIVITÁ

Il Castel dell’Ovo sorge sull’antico Isolotto di Megaride, un’isola tufacea che si addentra nel mare, ed è unito alla terraferma da un ponte (arcone) che lo collega alla bellissima via Partenope, il lungomare dove sono collocati gli Hotels più prestigiosi della città.

Il complesso monumentale di Castel dell’Ovo, situato in un suggestivo angolo della città, aggiunge al fascino della memoria storica una particolare bellezza naturale. Dagli spalti del Castello e dalle sue terrazze si gode una vista incantevole del golfo, che offre al visitatore un panorama unico della città.

Tra le leggende legate al nome, è da ricordare quella legata all’uovo che Virgilio avrebbe nascosto all’interno di una gabbia nei sotterranei del castello. Da quel momento il destino del Castello e della città è rimasto legato a quello dell’uovo.

Sembra che, al tempo della regina Giovanna I, il castello subì ingenti danni a causa del crollo dell’arcone che unisce i due scogli sul quale esso è costruito e la Regina fu costretta a dichiarare ufficialmente ad aver provveduto a sostituire l’uovo: in caso contrario, i n città si sarebbe diffuso il panico per paura di sciagure in arrivo.

CENNI STORICI

A metà VII secolo a.C., sull’isolotto di Megaride sbarcarono i Cumani (di origine greco-euboica)  che poi fondarono sul retrostante Monte Echia la città di Partenope, di cui nel 1949 è stata scoperta la necropoli in Via Nicotera 10, mentre si stavano scavando le fondazioni per la costruzione di un edificio, che ne ha sostituito un altro distrutto dai bombardamenti dell’ultima guerra.

Sull’isolotto e sul Monte Echia, nel I secolo a.C., durante la dominazione romana, fu costruita la celebre villa di Lucio Licinio Lucullo, che, probabilmente, si estendeva con giardini e fontane fino all’attuale Piazza Municipio, come sembra dimostrare una struttura riportata alla luce dai recenti scavi sotto Castelnuovo.

Della ricordata villa rimangono i rocchi delle colonne nella cosiddetta “Sala delle Colonne” che, durante l’alto Medio Evo, fu adibita a refettorio di uno dei conventi che furono costruiti sull’isolotto e i resti di un ninfeo sulla terrazza di Monte Echia.

I SERVIZI

Il Complesso,  oltre ad essere una sede prestigiosa, spesso è scelto come luogo per ospitare congressi e prestigiose mostre,  per via della bellezza del panorama e per la facile raggiungibilità.

All’interno troviamo diverse e spazi adatti per organizzare: convegni, meeting e riunioni di lavoro. Gli ambienti non sono arredati, proprio per consentirne gli allestimenti personalizzati a seconda delle necessità dell’evento.

L’ allestimento e il catering sono a cura e scelta degli organizzatori, bisogna solo osservare alcune piccole regole. Per i coffee break e i buffet non si possono utilizzare attrezzature che sprigionino fuochi a fiamma libera, e inoltre sono vietati momenti musicali o spettacolari connessi ai buffet.
Presso il Castello possono essere effettuati anche servizi fotografici e filmati per uso strettamente personale legati a cerimonie (matrimoni, comunioni etc).

COME ARRIVARE

In aereo
dall’aeroporto prendere l’Alibus fino a piazza Municipio

In treno
dalla stazione FS (Piazza Garibaldi), metropolitana Linea 1 da Garibaldi, direzione Piscinola fermata Toledo. Oppure da piazza Garibaldi prendere autobus R2 fino a piazza Municipio

In metropolitana
Linea 1 fermata Toledo, a piedi per 750 mt.

In autobus
da piazza Garibaldi R2 fino a piazza Municipio; da piazza Vittoria tram 1 fino a piazza Municipio

In funicolare
da piazza Fuga (Vomero) Funicolare Centrale fino fermata Augusteo, a piedi per 500 mt

In auto
dall’autostrada, tangenziale, uscita Centro – Porto, percorrere Via Marina fino a Piazza Municipio

ORARI DI APERTURA

Aperto tutti i giorni, con accesso gratuito e in particolare:

nel periodo estivo
nei giorni feriali dalle 9.00 alle 19.30 – ultimo accesso ore 18.45
nei giorni festivi e la domenica dalle 9.00 alle 14.00 – ultimo accesso ore 13,15

nel periodo invernale
nei giorni feriali dalle 9.00 alle 18.30 – ultimo accesso ore 17.45
nei giorni festivi e la domenica dalle 9.00 alle 14.00 – ultimo accesso ore 13,15

0
0

RICHIEDI INFORMAZIONI


Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/03.


© 2017 Turismo Campano: Consigli su dove mangiare, dove dormire e luoghi da visitare in Campania. @

Campania International Travel: ITA
WordPress Directory Theme

Classified Ads Software

Vai alla barra degli strumenti